I 5 errori più comuni del runner principiante

Vuoi cominciare a correre? Allora questo articolo è fatto apposta per te, muscoli e le articolazioni ti ringrazieranno per averlo tenuto in considerazione. Non bere acqua mentre corri, far peso sui talloni o ossessionarsi con la distanze sono i principali errori dei principianti.

Evita questi “peccati” della corsa e pensa solo a correre!

Errore 1- Correre sempre allo stesso ritmo o ad istinto se il tuo obiettivo è quello di migliorare (Intensità / Ritmo uniforme e limitato):

Quando si tratta di correre per migliorare le nostre prestazioni è molto importante differenziare i diversi ritmi (velocità con cui corriamo), in base alla fase di allenamento in cui ci troviamo. Molti corridori di solito commettono un errore grave che li ostacola sin dall’inizio: correre sempre allo stesso ritmo o “a sensazioni“. Non dovrebbe essere così: bisogna infatti educare il nostro corpo a sperimentare diverse intensità.

water

Errore 2 – Non bere acqua:

È molto importante bere ogni tanto per evitare la disidratazione, che può saturare, causare flatulenza, disagio o sensazione di pesantezza. L’ideale sarebbe bere ogni 15 ‘o 20’, a seconda della temperatura. Uno studio concluse che gli atleti disidratati sono significativamente più lenti sulle lunghe distanze.

Errore 3 – Ossessionarsi con dover migliorare il proprio tempo:

Di più non equivale a meglio. Sicuramente non è la prima volta che lo sentiamo dire, ma molti corridori tendono a sentirsi più soddisfatti se fanno più chilometri durante l’allenamento credendo che, in questo modo, miglioreranno. È molto importante avere una pianificazione strutturata che dia le giuste priorità e di obiettivi commisurati  ai carichi e ai ritmi appropriati. Avere come obiettivo indiretto far sempre più chilometri, presto o tardi ti obbligherà a fermarti. Un’altra cosa è che correre per sentirci bene senza avere obiettivi specifici, indipendentemente dal numero di chilometri percorsi, sempre nel caso di non lesionarsi.

Errore 4 – L’appoggio diretto del tallone:

Anche se si ha sempre più consapevolezza di dover correre appoggiando il centro del piede (dal metatarso in avanti),  ci sono ancora molti corridori  che continuano a correre appoggiando il peso direttamente sul tallone, tendenza dannosa per le ginocchia.

Errore 5 – Correre più velocemente per bruciare più grassi è una leggenda metropolitana:

Se il tuo obiettivo é dimagrire correndo la cosa migliore da fare è correre molto più lentamente, per attivare la tua energia di riserva (lipidi) e bruciare i grassi più velocemente. È conveniente anche bere acqua per accelerare il processo ed evitare la disidratazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *