Classifica speciale: tutti i modelli di Adidas con Boost

Il Boost, creato da Adidas in collaborazione con BASF, é il materiale ammortizzante che ha rivoluzionato il mercato delle scarpe da running per i numerosi vantaggi apportati, rispetto al classico EVA.

Sostanzialmente, le “capsule” del Boost hanno un livello di elasticità, resistenza alla rottura e ritorno di energia formidabili. Aggiungere un composto del genere a delle scarpe da corsa é come aggiungere delle piccolissime molle che si comprimono (all’appoggio del passo) immagazzinando un’energia che, liberata la pressione accumulata (all’appoggiare del piede), rendono la corsa molto più fluida. La reattività del Boost è del 55%, incomparabile con il 37% della maggior parte dell’EVA.

Inoltre, il Boost resiste eccellentemente alle temperature estreme, é molto soffice ed ha dimostrato avere una resistenza superiore alla media rispetto al consumo da uso continuato. Infatti la sensazione che offre una scarpa con Boost é quasi invariata quando le scarpe sono nuove, rispetto a quando hanno già percorso 500, 800 o 1000 chilometri. Esiste per caso un materiale più adatto ad ammortizzare li nostri passi?

Adidas Ultra Boost

adidas-ultra-boost-1-1

Lo scorso gennaio Adidas lanciava il suo modello di punta, le Ultra Boost. Lo spot e lo slogan: “Le scarpe migliori al mondo“ lasciarono campo libero alle critiche per aver affermato, come abbiamo già detto mille volte, qualcosa di difficilmente dimostrabile, dal momento in cui non esistono scarpe adatte a qualsiasi runner.

E una volta superate le critiche, questo modelloha finito per essere adorato. Con 100% Boost nell’intrasuola, le Ultra Boost erano comodissime, prestanti e perfette come scarpe da allenamento a ritmo lento, con tutta la libertà di intensificare a ruota libera.

Il gran errore si rivelò la suola. Scivolava troppo e nei giorni di pioggia, furono in tanti a prendersi uno spavento. Aspetto che si é poi risolto nella versione appena uscita, che aggiunge al modello la suola Continental che ne aumenta la durata e la performance sul bagnato.

Adidas Ultra Boost ST

adidas-ultra-boost-st-blogpost

Appena uscito questo modello speciale di Adidas, le Ultra Boost ST. Sostanzialmente uguali alle altre Ultra Boost, però dedicato ai runner pronatori che hanno bisogno di correggere l’appoggio. Un modello con una  stabilità eccellente, senza perdere l’ammortizzazione della versione precedente. Dotate di suola Continental per stabilizzare tenuta su varie superfici e durata generale.

É l’ideale per i runner con pronazione lieve o media fino ai 95 chili che pretendano da un modello la massima prestazione, qualità dei materiali e un confort estremo

Adidas Adistar Boost

Adidas Adistar Boost

Le Adidas Adistar Boost sono uno speciale modello di  HYPE gamma neutra per allenarsi, anche se, in pratica, per come é stato disegnato il fondo, possono essere eccellenti da calzare anche per i runner con una lieve pronazione.

Il Boost di Adistar occupa circa l’80% dell’intra suola e, con 11 millimetri di drop, un peso di 322 grammi nella versione da uomo e 264 in quella da donna, è un modello che eccelle per tenuta, durata, ammortizzazione, qualità di materiali e una lunghissima lista di ecc. Perfette per correre a ritmi inferiori di 4.20 min/km

Adidas Supernova Glide Boost 9

adidas-supernova-glide-boost-8-blogpost

Le Adidas Supernova Glide Boost 9 restano il modello più venduto in assoluto, perché grazie alle loro caratteristiche, calzano perfettamente ai piedi di ogni runner. Il Boost conferisce loro un’ottima versatilità per le serie di rodaggio, il fartlek e le serie lunghe. Resistentissime, non hanno un peso sostenuto e reagiscono bene tanto all’asfalto, come al terreno.

È un modello di gamma alta, che é risultato però superiore a vari altri modelli di gamma superiore. Il ritmo di corsa ideale é compreso tra i 4:00-6:30/km, ma anche a ritmi inferiori.

Nell’ottava versione del modello classico Adidas ha cercato di migliorare qualcosa di pressoché perfetto già nella settima versione. Aggiunte una nuova linguetta per una maggiore aderenza e il nuovo sistema S-Curve che avvolge il tendine di Achille evitando slittamenti e cadute.

Inoltre, dopo aver realizzato la sua ultima versione, Adidas ha preso tempo per analizzare la biomeccanica femminile e, sulla base dei risultati ottenuti, ha costruito un magnifico modello di allenamento dedicato alle donne: con tallone più stretto per un’aderenza migliore, pianta e parte frontale del piede più larghi -visto che lo sono anche i piedi femminili- e l’upper é di un materiale ibrido tra il Techfit e il ESM, fusione che ha dato come risultato una tela molto morbida, adatta ad evitare varie frizioni, rischio più delicato per il genere femminile.

Senza dubbio una scelta vincente per quei podisti che vogliono ai piedi un modello che li accompagni dovunque.

Adidas Supernova Sequence Boost 8

adidas-supernova-sequence-boost-8-blogpost

Le Adidas Supernova Sequence Boost sono state il primo modello Boost dedicato all’allenamento dei pronatori leggeri e medi.

Ben ammortizzato e con uno speciale controllo della pronazione. Mentre in quasi tutti i modelli per pronazione, si nota chiaramente quel “gonfiore” nell’arco plantare (anche se ogni modello lo ha in una posizione specifica), nelle Sequence Boost non esiste.

A semplice vista si potrebbe erroneamente pensare che sia una scarpa neutra, anche se non é così. Adatta tanto a pronatori lievi come a quelli che soffrono di una rotazione elevata, i cosiddetti iperpronatori severi.

La versione 8 é la seconda ad adottare il Boost nell’intrasuola. Versione quasi invariata rispetto alla precedente, fatta eccezione il miglioramento del fondo.

Con un upper di tela e un drop de 10 mm. La versione da uomo di 320 grammi e la maschile di 270. Un modello perfetto per accumulare chilometri, specialmente se hai un ritmo di corsa più lento dei 4.15 min/km.

 

Adidas Response Boost 2.0

adidas-response-2-0-boost-blogpost

Le  Adidas Response Boost sono un ottimo modello da allenamento per runners di peso leggero o medio alla ricerca di una scarpa dal prezzo contenuto. Ci sono due varianti disponibili che si differenziano nell’ upper, disponibile in tessuto (classico) o Techfit (in stile neopreno molto più aderente).

Ideale per chi sta iniziando a correre e ha bisogno di una scarpa solida ed economica.

Adidas Revenge Boost 2

adidas-revenge-boost-2-blogpost

Le Adidas Revenge Boost 2 sostituendo le Response Stability, si presentano come un modello di gamma media con un tocco di correzione dell’appoggio, pensate per runner con pronazione lieve, un peso inferiore ai  75 kg (65 kg per le donne) e un volume moderato di allenamenti (due, tre giorni a settimana).

Anche se il boost in questo modello sembra molto meno evidente, raggiunge comunque un 40%  e, in certa misura, corregge la pronazione incorporando anche la tecnologia Stable Frame, como le Supernova Sequence, ma con una calzata decisamente più comoda.

Come le Response Boost 3, sono un modello perfetto per chi é alla ricerca di una scarpa economica per cominciare a correre.

 

Adidas Sonic Boost

Adidas Sonic Boost

Le Adidas Sonic Boost inseriscono un 20% di boost nell’intrasuola;  sono un modello misto dedicato a runner  di peso medio o leggero da usare per allenamenti e gare ad alta velocità.  Eccellenti per reattività (con una gran energia data dal boost anche se presente in percentuale contenuta) e la sua ottima calzata. Per prezzo e prestazioni possono esser considerate “la sorella minore” delle Energy Boost.

 

Adidas Questar Boost

Adidas Questar Boost

Le Adidas Questar Boost sono un modello da allenamento con una quantità minore  di boost nell’intrasuola, un 25%, e completamente concentrato nel tallone. È la versione base della gamma boost e rappresenta un buon acquisto per principianti e coloro che non hanno una buona tecnica da corsa. In numeri: 11 millimetri di drop e 320 grammi (uomo) / 246 grammi (donna).

L’ideale per chi vuole  provare la tecnologia boost senza spendere più di 70-80€. Nonostante rimanga un modello con un’ottima relazione qualità-prezzo e una scelta perfetta per chi corre occasionalmente.

Adidas Energy Boost 3

adidas-energy-boost-3-blogpost

Le Adidas Energy Boost 3 sono un modello ben ammortizzato con il boost adatto alle ripetizioni ad un ritmo superiore dei 3:30/km.

È stato il primo modello con Boost che, rivoluzionò il mercato con un lancio internazionale ed eventi esclusivi in diversi paesi. Generò indubbiamente un’enorme aspettativa e, dopo esser stata calzata da moltissimi runners, anche a superarla.

Rimane un modello di spicco per essere rapida, ammortizzata, ultracomoda, soffice e con una calzata sublime. Si può affermare che avere una Energy Boost nell’armadio equivale ad avere due paia di scarpe diverse, perché sono scarpe da allenamento classiche ma, anche, delle scarpe miste. Si adatteranno perfettamente al tuo ritmo, lento o veloce che sia.

Nella loro terza versione hanno un nuovo upper, più adattato e stabile rispetto alle versioni precedenti. Senza dubbio restano una delle scarpe più comode nel mercato.

 

Adidas Adizero Adios Boost 3

adidas-adizero-adios-boost-3-blogpost

Le Adidas Adizero Adios Boost 3 sono scarpe leggere, adatte a competzioni ed allenamenti a ritmi intorno ai 3:45/km e il modello ultraleggero per eccellenza.

Rapidissima, molto stabile, con una gran risposta… insomma, ha tutto quello che si cerca in una scarpa da competizione o da allenamento intensi, estremamente versatile perché risponde in modo ottimale a sessioni di serie di 3 min/km sia in una mezza maratona a 1h20′. Reagiscono perfettamente anche sul terreno. Il drop é di 10 mm.

È il modello più scelto dagli atleti di fondo di primo livello, patrocinati da Adidas e, di fatto, Dennis Kimetto vinse il record del mondo mentre le aveva ai piedi.

La terza versione ha apportato piccoli cambiamenti, lavorando sul completo rinnovo della suola per offrire un’ulteriore tenuta ,fondamentale per questo tipo di scarpa.

Adidas Terrex Boost

adidas-terrex-boost-blogpost

Le Terrex sono il nuovo articolo del catalogo di trail running.

Sono un modello estremamente versatile, adatte al ogni runner che cerchi un buon modello di scarpe da montagna. Con soli 6 mm di drop e un profilo piuttosto basso, sono scarpe con un buon livello di reattività, stabili e ben ammortizzate.

Dotata della suola Continental per assicurare una tenuta eccezionale su qualsiasi tipo di terreno. Traspirante, comode, di circa 320 grammi, peso più che onesto per un modello da trail.

 

Adidas Response Trail Boost

adidas-response-trail-boost-blogpost

Anche le Response Trail, uno dei modelli con più versioni al mondo, adottano la tecnologia boost nel 2015.

Le Response Trail Boost sono attualmente la scarpa mista da trail ed asfalto, comoda e più ammortizzata che mai.

La suola contiene la tecnologia Continental e dei tacchetti speciali per assicurare una buona tenuta su ogni tipo di terreno.

Il punto forte di questo modello é poi senza dubbio il prezzo, che essendo ridotto, le converte in una delle migliori opzioni rapporto qualità-prezzo dedicate al trail running.

 

Il Boost non finisce quì

Negli ultimi 12 mesi abbiamo visto come il catalogo dei modelli con boost sia raddoppiato.  Adidas é travolta da questo nuovo composto e quasi non esistono modelli del suo catalogo che non lo abbiano adottato.

Anche se inizialmente sembrava una scommessa rischiosa, si é convertita in uno strepitoso successo.