¡BIENVENIDOS A RUNNICS!

Generic selectors
Coincidencias exactas
Busqueda en Titulo
Busqueda en contenido
Busqueda en Entradas
Busqueda en Paginas
17 Lug 2020
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

I corridori dovrebbero prestare particolare attenzione all’abbigliamento che indossano per la corsa. In ogni momento, è necessario scegliere quello che si adatta meglio alle tue esigenze di atleti per ottenere prestazioni migliori.

Naturalmente, aspetti diversi come il peso dell’abbigliamento e il suo comfort sono punti chiave per un corridore. In gara, devi essere il più leggero possibile e avere abiti comodi, traspiranti e ben progettati per sentirti a tuo agio durante l’allenamento o la competizione.

Ora, le scarpe hanno un livello molto alto di importanza per un corridore. In questo senso, le scarpe da corsa sono progettate per questo scopo, soddisfacendo tutte le esigenze che un corridore può avere.

Da parte sua, i diversi modelli di scarpe hanno caratteristiche diverse a seconda del tipo di gara per cui è stata progettata. Non solo, vengono considerati anche altri tipi di fattori correlati al particolare tipo di broker.

Quindi quando si tratta di corsa su lunghe distanze, le scarpe da indossare per quel tipo di corsa devono avere alcune caratteristiche particolari. In altre parole, il corridore deve concentrarsi su alcune considerazioni per scegliere quelle che meglio si adattano alle sue esigenze e alle lunghe distanze.

Come scegliere le sneaker per le lunghe distanze

È importante sapere cosa è necessario per una scarpa da lunga distanza. Pertanto, verranno descritti alcuni aspetti di base che guideranno qualsiasi corridore nel compito di scegliere scarpe da lunga distanza.

Peso del corridore

La costruzione del corridoio è un fattore da considerare. Le scarpe da corsa hanno una gamma di pesi ben definita supportata, questo è deciso in base all’ammortizzazione e al rimbalzo dell’intersuola.

Quindi più pesante è il corridore, la scarpa dovrebbe offrire più supporto e ammortizzazione. Solo in questo modo, sentirai meno impatto quando viaggi per lunghe distanze. Un corridore che supera i 70 chilogrammi può essere considerato pesante e dovrebbe cercare scarpe che si adattino a questa caratteristica.

Terreno da coprire

Le scarpe hanno suole che corrispondono a diversi tipi di terreno. Cioè, a seconda della suola che hai, offrirà una buona presa e subirà meno usura su alcune superfici. In questo senso, è meglio definire il tipo di terreno in cui ti alleni o competi per acquisire scarpe che corrispondono a loro.

Pertanto, quando si corre su asfalto, l’ideale sono le scarpe con una fodera regolare e una presa moderata. D’altra parte, quando si pratica il trail running su lunghe distanze, è necessario scegliere scarpe con intersuola più spessa e una suola resistente a questo tipo di condizioni.

Tipo di battistrada

Le scarpe sono progettate con l’intenzione di dare comfort ai corridori. Pertanto, una scarpa da lunga distanza dovrebbe essere scelta in base al tipo di impronta del corridore, che sia pronatore, neutro o supinatore.

Leggendo le specifiche delle scarpe otterrai i dettagli del tipo di impronta che si adatta a loro, solo in questo modo, puoi ottenere il massimo da loro e ridurre qualsiasi rischio di disagio da questo fattore.

Ritmo del tour

Le caratteristiche del design delle scarpe da corsa soddisfano un ritmo particolare. Quindi quando si tratta di lunghe distanze, la cosa più comune è mantenere un ritmo che varia tra medio e basso.

In questo modo, la cosa migliore da fare è scegliere scarpe che corrispondano a questo ritmo. Sono generalmente sneakers leggere con un buon rimbalzo e una tomaia traspirante efficiente.

Saucony Endorphin Pro

Il catalogo di sneaker per lunghe distanze è molto ampio. Conoscendo le considerazioni generali per la scelta di quelle giuste, è possibile formare gradualmente un criterio su ciò di cui un broker ha bisogno.

Quindi, i diversi marchi hanno copie che soddisfano le aspettative in termini di design e qualità. Tuttavia, un esempio eccezionale è il Saucony Endorphin Pro.

Ora, è un paio di scarpe progettate per lunghe distanze, parte del catalogo Endorphin di Saucony. In generale, sono rivolti a gare ad alte prestazioni con elevate esigenze, focalizzate sull’essere uno strumento per i corridori di mezze maratone e maratone, o 10 K.

Intersuola Saucony Endorphin Pro

Le sneaker con le loro caratteristiche devono avere un’intersuola dalle buone prestazioni in termini di ammortizzazione e supporto in modo che i corridori rimangano comodi durante le lunghe distanze.

Per iniziare, la sua intersuola è realizzata con la schiuma PWRRUN PB, in esclusiva per il marchio. Questo è più leggero del 40% rispetto alla versione precedente del materiale, con un ritorno del 90% che offre alte prestazioni per i corridori più esigenti.

Quindi, è un’intersuola ammortizzante efficiente che sembra offrire un rimbalzo durante la corsa. Pertanto, il corridore sperimenta meno affaticamento muscolare e lo slancio è garantito.

In questo senso, il materiale con cui è realizzato è un nuovo livello di ammortizzazione per il marchio. Tuttavia, non esagera sul supporto ed evita la sensazione di affondare nei passi del corridoio. Tutto questo, grazie a un punto medio che Saucony ha raggiunto tra la fermezza e l’ammortizzazione dell’Endorphin Pro.

Inoltre, Saucony si unisce alla nuova tendenza di includere una piastra in carbonio nell’intersuola. Ma lo fa con stile nelle scarpe pensate per i corridori professionisti.

Quindi, è una piastra a forma di S, sicuramente in riferimento al nome del marchio. Questo si estende su tutta la scarpa, accoppiata in modo tale da non sentirsi sulle orme ma ha l’effetto previsto.

La piastra che include l’intersuola, in generale, mira a migliorare la fermezza della scarpa senza comprometterne la flessibilità. In questo modo, serve a mantenere un’impronta più armoniosa e pulita, sia in atterraggio che in decollo.

Inoltre, cerca di offrire stabilizzazione sulla rotta. Soprattutto, all’atterraggio, protegge il tallone per evitare qualsiasi impatto eccessivo. Senza dubbio, questa caratteristica è molto più evidente ad alti ritmi.

Suola Saucony Endorphin Pro

Naturalmente, le scarpe ad alte prestazioni devono avere una suola che corrisponda al requisito a cui saranno soggette. Quindi, Saucony Endorphin Pro non ha deluso e la sua suola ha un’efficienza che si adatta alle circostanze.

È una suola abbastanza sottile, realizzata in gomma molto resistente e durevole. Allo stesso tempo, ha una buona trazione su diverse superfici, rendendo il corridore sicuro e sicuro, indipendentemente dai cambiamenti nei ritmi o dai giri tipici delle gare.

In generale, sono progettati per l’asfalto. Hanno un taqueado abbastanza uniforme che suggerisce che le superfici lisce sono la loro specialità. Tuttavia, può offrire buone prestazioni in sabbia compatta, lasciando una buona esperienza di presa in queste condizioni.

Quindi, è una suola dalle buone prestazioni che si adatta alle esigenze di aderenza e trazione. Quindi, è un altro pezzo che, attraverso le sue caratteristiche, dimostra che si tratta di una scarpa progettata per i corridori professionisti o ad alte prestazioni.

Upper of the Saucony Endorphin Pro

La tomaia delle scarpe dovrebbe offrire comfort e sostegno al piede del corridore. Solo allora puoi affrontare il corso con la migliore disposizione. Quindi, il Saucony Endorphin Pro non ha lasciato da parte questo dettaglio e sono stati dotati di una tomaia con caratteristiche eccellenti.

In questo senso, è realizzato in un unico pezzo per evitare cuciture che aumentano il rischio di attriti inutili. Pertanto, il corridore sarà al sicuro da vesciche o fastidi inutili.

Inoltre, è una maglia ingegnerizzata, costruita con un dettaglio unico per il comfort del corridore. In questo modo, il supporto e il comfort sono garantiti nel Saucony Endorphin Pro.

Inoltre, il materiale di fabbricazione è flessibile per avvolgere il piede e offre un buon livello di compressione. Oltre a ciò, ha il logo del marchio per conferire un miglioramento estetico.

Inoltre, nell’area interna ha una struttura destinata a fermare qualsiasi impatto tipico di una corsa spaventata. Con questo, il corridore può essere sicuro contro qualsiasi irregolarità sulla superficie.

Da parte sua, la linguetta è progettata per adattarsi perfettamente alle prestazioni delle scarpe. È estremamente leggero, la sua semplicità è i suoi punti di forza.

Inoltre, è realizzato con l’intenzione di evitare qualsiasi movimento in gara, soprattutto nelle scarpe per lunghe distanze come queste. Non solo, ha una buona traspirabilità per mantenere l’area asciutta in ogni momento.

L’area del tallone è ora progettata per evitare impatti improvvisi nell’area del tendine di Achille. Per questo, ha una forma svasata, che può essere un ostacolo per coloro che hanno un piede eccessivamente stretto.

Ma, nel complesso, offre una migliore scorrevolezza e comfort di atterraggio. In linea di massima, è una tomaia ad alte prestazioni grazie alla sua traspirabilità, una vestibilità ottimale per le lunghe distanze e una rete che impedisce lo sfregamento.

Runner ideale per Saucony Endorphin Pro

I marchi di scarpe da corsa si avvicinano ai design pensando a un corridore, ovvero un corridore ideale. Pertanto, esiste un tipo specifico di atleta che sarà in grado di ottenere le migliori prestazioni dai benefici disponibili nelle scarpe.

In generale, i marchi considerano diversi fattori per idealizzare questo broker. Dal tipo di impronta del corridore, dal ritmo con cui di solito si allena o gareggia, dal terreno su cui cammina e da altri fattori rilevanti quando si fa un paio di scarpe.

Quindi, nel caso del Saucony Endorphin Pro, sono progettati per i corridori leggeri. Cioè, quelli che non superano i 70 chilogrammi. A questo peso possono offrire la massima efficienza di ammortizzazione senza che i corridori sentano di affondare nell’intersuola.

Inoltre, la piastra in carbonio che hanno è fatta per i corridori con queste caratteristiche di peso. Pertanto, può offrire transizioni più fluide e stabilità ottimale, senza trascurare la riduzione dell’affaticamento muscolare che si ottiene attraverso questa piastra.

Da parte loro, Saucony Endorphin Pro si rivela essere la scarpa per i corridori esperti, per correre ad un alto livello di domanda e in competizioni ad alte prestazioni. Quindi, per cominciare, la Saucony Endorphin Speed ​​potrebbe essere più adatta.

Ora, in termini di ritmo, sono sneakers progettate per essere utilizzate a un ritmo che varia tra medio e lento. In altre parole, una frequenza che non supera i tre minuti, quarantacinque secondi per chilometro.

A questo ritmo, le scarpe possono funzionare perfettamente grazie alle caratteristiche della schiuma con cui è realizzata l’intersuola, offrendo una buona reazione e un maggior ritorno di energia grazie alla piastra in carbonio.   

D’altra parte, le superfici più adatte per queste scarpe sono asfalto e terra compatta. Lì, il Saucony Endorphin Pro può funzionare bene in termini di aderenza e trazione, anche se bagnato.

Tuttavia, il terreno più irregolare non si adatta a queste scarpe. In effetti, possono causare un’usura più rapida della suola e offrire un’esperienza di corsa inefficiente.

Da parte loro, quando si tratta di distanze, i Saucony Endorphin Pro sono progettati per lunghe distanze. In particolare, le sue prestazioni si adattano perfettamente a razze 10K, mezze maratone e maratone.

Pertanto, il suo buon livello di traspirabilità e il suo rimbalzo sono ideali per queste lunghe corse. In effetti, la sua riduzione dell’affaticamento muscolare aiuta enormemente nelle maratone. Inoltre, la sua tomaia ha un design che impedisce l’attrito su lunghe tirature.

In termini generali, le Saucony Endorphin Pro sono scarpe progettate per prestazioni elevate, con caratteristiche pensate per i corridori esperti che di solito competono. Inoltre, Saucony ha incorporato una piastra in carbonio per cavalcare l’onda di questo tipo di scarpa, ma lo fa senza trascurare la qualità che li caratterizza come marchio.

Lascia un commento

Generic selectors
Coincidencias exactas
Busqueda en Titulo
Busqueda en contenido
Busqueda en Entradas
Busqueda en Paginas